Sito Web Gratis? Anche no.
Scopri perché non è vantaggioso

Se sei un imprenditore e il tuo sito ti serve per lavorare, non perdere tempo prezioso con un sito web gratis o “fai da te”

È perfettamente comprensibile che la prospettiva di realizzare un sito professionale senza spendere un centesimo possa sembrare allettante. Soprattutto se hai alle spalle una giovane azienda da posizionare sul web, oppure un progetto a cui tieni ma per il quale non ci sono, al momento, fondi da investire. Lo stesso discorso però vale anche per le grandi imprese: risparmiare piace a tutti, ed ecco perché appena si parla di siti gratis parecchie persone sarebbero pronte a fare salti di gioia. 

In realtà, affidarsi ad una di quelle piattaforme che realizzano siti gratis (o quasi) potrebbe essere una pessima idea per tutta una serie di ragioni che cercherò di spiegarti: magari questo articolo non ti farà cambiare proposito, ma se sei davvero convinto di seguire questa strada, è importante che tu sia per lo meno consapevole delle difficoltà che incontrerai e a cui dovrai fare fronte.

Indice

Svantaggi di realizzare un sito gratuito: sembra facile, ma non lo è

Niente è semplice, specie per chi non è particolarmente a proprio agio con gli strumenti digitali. Molte delle piattaforme che ti permettono di creare il tuo sito aziendale gratuito, promettono che sarà “semplice”.

In realtà non lo è quasi mai: realizzare un sito web professionale è complesso, e anche se queste piattaforme si fanno pubblicità sul web definendosi “facilissime da usare” o “intuitive”, solitamente non lo sono affatto.

Creare un sito internet professionale richiede delle competenze tecniche molto approfondite e specifiche, che difficilmente sarai in grado di padroneggiare e gestire, anche se dovessi di punto in bianco leggerti tutti manuali esistenti sull’argomento. Non solo: per realizzare un sito bello, originale ed efficace, hai bisogno anche del giusto gusto estetico.

Sito web gratuito: sicuro che lo sia davvero?

Succede spesso: ti sei registrato alla piattaforma, hai impiegato tutto il tempo necessario per creare il tuo sito web dopo svariati tentativi, ripetuti errori, imprecazioni sonore e crisi isteriche. Finalmente il tuo sudatissimo portale è pronto per essere pubblicato online, e in quel momento viene fuori quella clausola minuscola a cui prima non avevi fatto caso: e che, per esempio, ti costringerà a versare un tot al mensile per far sì che il suo sito resti attivo e in funzione.

È solo un esempio, naturalmente. I casi potrebbero essere infiniti e diversi: alcune funzioni del sito potrebbero essere disponibili solo a pagamento, oppure la gratuità potrebbe essere offerta solo per un certo periodo di tempo.

Insomma: molte piattaforme promettono siti gratuiti ma questo non è sempre vero, per cui presta la massima attenzione nel momento in cui ti registri o informati nella maniera più approfondita che puoi per evitare di sprecare tempo e energie.

I siti internet gratis sono subito identificabili e riconoscibili

I siti gratuiti realizzati attraverso le varie piattaforme che popolano il web sono subito riconoscibili, perché sono dotati di una grafica e un template standardizzato. 

Non solo: spesso succede che, realizzando il tuo sito su una piattaforma, l’URL contenga il nome della piattaforma unito a quello del tuo sito, rendendo ancora più evidente il fatto che si tratta di un sito realizzato gratuitamente (come succede per i domini di terzo livello tipo “pincopallino.altervista.org”), oltre a causare una serie di problemi anche in ottica SEO che vedremo più avanti.

Insomma: un sito realizzato gratuitamente si distingue a vista d’occhio. Se ne accorgeranno i tuoi clienti, e naturalmente se ne accorgeranno anche i tuoi competitor.

Non c’è niente di male… più o meno. Risparmiare è un diritto di tutti: ma forse, se il tuo obiettivo è utilizzare un sito web a scopo professionale, ti conviene fare in modo che il risultato finale restituisca un’immagine seria, affidabile e il più possibile originale.

Siti web gratis: attenzione alla proprietà del dominio

Utilizzando questo genere di piattaforme per creare il tuo sito aziendale, difficilmente il dominio sarà di tua proprietà. Quando realizzi un sito internet a pagamento infatti, di solito acquisti anche il nome a dominio; spesso invece, registrandoti su questo tipo di piattaforme, ti viene assegnato un dominio di terzo livello (ad. esempio: pincopallino.sitoweb.it) o rischi che la proprietà e la titolarità del nome a dominio non ti appartengano.

Presta attenzione a questo dettaglio.

Un sito professionale serve a dare un’immagine professionale

Altrimenti, perché realizzare un sito web?

Se il tuo sito aziendale è poco professionale o palesemente improvvisato, rischi di ottenere l’effetto contrario a quello desiderato. Essere online non basta: se vuoi guadagnare attraverso il web oppure promuovere l’azienda per la quale hai investito risorse e denaro, è fondamentale farlo in modo altrettanto determinato. Il sito web è il biglietto da visita della tua azienda: vuoi davvero che clienti e competitor ricevano un’immagine scadente e standardizzata?

I siti gratis hanno spesso funzionalità limitate

Magari hai “solo” bisogno di un sito vetrina, e cioè di mettere in mostra chi sei e di cosa ti occupi. È più probabile, però, che sei stai creando un sito è perché hai bisogno di usarlo. Hai bisogno, cioè, che il tuo sito ti aiuti a crescere come azienda. 

E un sito può farlo in tanti modi: aumentando la tua notorietà e accrescendo il numero dei clienti, ma anche svolgendo per te servizi di booking e prenotazioni, acquisti online, chat bot e richieste di informazioni, creazione di mappe interattive e visualizzazione di video, raccolta dati e altre infinite funzioni in relazione al settore di cui ti occupi e all’attività che svolgi. 

Se vuoi che il tuo sito faccia davvero qualcosa per te, e che quindi sia utile ai tuoi scopi, dimentica la gratuità: è improbabile che una piattaforma eroghi servizi come questi senza costi aggiuntivi. E, ammesso che tu sia disposto a pagarli, siti realizzati in questo modo raramente dispongono delle caratteristiche tecniche necessarie a supportare funzionalità più articolate e complesse.

Non solo: i siti realizzati su piattaforme di questo tipo spesso presentano una serie di problemi tecnici che ne compromettono l’usabilità e la facilità di navigazione. A differenza di quanto solitamente accade con un hosting ed un sito professionale, questi siti gratuiti sono dotati di spazi limitati e vengono ospitati su server già in sovraccarico, cosa che rallenta di parecchio la navigazione e la velocità di caricamento delle pagine.

Sito web gratuito: e se poi non funziona?

A chi ti rivolgi se il tuo sito web creato gratuitamente smette di funzionare?

Sei sicuro che la piattaforma a cui ti sei iscritto offra un servizio di supporto personalizzato sufficiente a gestire le tue richieste di aiuto e a risolvere eventuali problemi?

I siti web sono strumenti fragili, che richiedono una assistenza, gestione siti web e manutenzione; le ragioni che portano all’insorgenza di problemi tecnici più o meno gravi sono tantissime. Senza un adeguato supporto tecnico, rischi di trascorrere le tue giornate al telefono (sempre che la piattaforma a cui sei iscritto possieda un numero di telefono), cercando di spiegare il problema a una platea di tecnici sempre diversi, che non conoscono te e il tuo sito, e che raramente avranno la possibilità di dedicare l’attenzione di cui avresti bisogno per risolvere il problema in modo tempestivo.

Siti gratuiti: e la SEO?

Inutile dirlo: quando ci sono di mezzo siti creati attraverso piattaforme gratuite, la SEO è un vero disastro.

Che cos’è la SEO? È la capacità di un sito o di una pagina web di essere visibile sui motori di ricerca, ovvero di comparire per esempio su Google quando gli utenti digitano delle parole chiave correlate al contenuto di quel sito o quella pagina (da non confondersi con l’indicizzazione di un sito web).

La presenza digitale di ogni tipo di contenuto può essere ottimizzata e implementata attraverso diversi tipi di strategie, permettendo a questi contenuti di essere trovati più facilmente online e quindi di attrarre maggiori potenziali clienti. Un’agenzia SEO conosce queste strategie e permette al tuo sito di migliorare il proprio posizionamento sui motori di ricerca.

Ovviamente, per ottimizzare il tuo sito internet e quindi fare sì che sia visibile sui motori di ricerca, devi conoscere la materia; la SEO non è un’attività che puoi improvvisare, ed è molto improbabile che la piattaforma su cui ti registri ti fornisca le conoscenze per avere risultati da solo.

Google premia i siti curati sotto tutti i punti di vista.

Prendiamo per esempio il nome a dominio: se il tuo sito gratuito è ospitato su un dominio di terzo livello non sarai “così forte” dal punto di vista SEO. Inoltre, i problemi tecnici spesso associati a questo tipo di siti, come per esempio la lentezza, peggiorano la situazione, rendendo inefficace anche il più professionale dei servizi SEO. < Che cosa significa? Che il tuo sito aziendale finirà in fondo alle classifiche e che, se speri di ottenere nuovi clienti attraverso l’apertura di un portale web, le tue aspettative saranno clamorosamente deluse.

Sito gratis? Addio originalità

I siti realizzati su piattaforme gratuite sono praticamente identici tra loro: sei sicuro che vuoi che il tuo sito abbia una grafica standardizzata e assolutamente priva di qualunque guizzo creativo o personalizzazione? Potrà capitarti di trovare sul web siti internet identici al tuo: non pensi che sia imbarazzante? 

Che cosa pensi di un’azienda quando navighi il suo sito internet? La prima cosa che ti colpisce visivamente è di sicuro la veste grafica, il template o le immagini. Se quello che vedi è sgradevole o poco curato, difficilmente ti affiderai all’azienda in questione per acquistare un prodotto o un servizio. No?

Se desideri che il tuo sito abbia un’immagine originale, attrattiva, efficace e d’impatto, una piattaforma gratuita non è sicuramente quello di cui hai bisogno.

Per creare il tuo sito gratuito rischi di impiegare tantissimo tempo

Dovrai imparare ad utilizzare la piattaforma, e poi caricare i tuoi contenuti. Se ti sembra banale, non hai idea del tempo effettivo che sarai costretto ad impiegare.

Un’agenzia di comunicazione che realizza siti web aziendali professionali in media impiega circa 20 giorni lavorativi per creare un sito e consegnarlo al cliente completo in tutte le sue sezioni e funzionalità; e questo succede avendo alle spalle un team di grafici, programmatori e professionisti dedicati. Pensa al tempo che finiresti per buttarci tu, senza nessun tipo di aiuto, dovendoti destreggiare all’interno di una piattaforma che non hai mai usato, e improvvisando tutta una serie di operazioni che richiederebbero competenze specifiche per essere realizzate in modo efficace e soprattutto rapido. 

Se sei un imprenditore, saprai perfettamente che il tuo tempo è poco e prezioso. Ecco perché ti sconsiglio di impiegare le tue energie nella creazione di un sito web “fai da te,” anziché investirle per sviluppare il tuo business al meglio, occuparti dei tuoi clienti e far funzionare le cose. Il tempo è denaro, con la differenza che le ore contenute in una giornata sono scarse per tutti. Perché sprecarle nella creazione di un sito che, fatto in questo modo, porterebbe comunque scarsissimi risultati?

Conclusioni: affidarsi a dei professionisti ti permette di risparmiare ed avere risultati

Come ho cercato di spiegarti in questo articolo, rivolgerti a dei professionisti per la progettazione e la realizzazione del tuo sito aziendale è la scelta migliore.

Devi investire denaro, occhei, ma questo investimento iniziale ti farà risparmiare tempo prezioso e fatiche inutili: e soprattutto, ti porterà un maggiore guadagno futuro. In termini di posizionamento online e visibilità, ma anche di immagine aziendale e brand reputation. 

Al giorno d’oggi, non è necessario investire un patrimonio per ottenere risultati professionali, utili e soddisfacenti, magari realizzando un sito web professionale con WordPress. Noi di Alkimedia Realizzazione Siti Web possiamo realizzare per te sito aziendale con un costo che oscilla tra i 900 euro e i 3k: cifre ragionevoli anche per chi è agli inizi e desidera partire magari con un sito più semplice e snello, da arricchire di funzionalità in futuro. 

Il costo di un sito internet professionale varia a seconda di diversi fattori, ma i vantaggi di lavorare con un’agenzia di comunicazione sono tantissimi: i nostri sono siti responsivi, originali e semplici da navigare.

Ti aiutiamo a costruire la mappa del tuo sito individuando le funzioni di cui hai bisogno, e costruiamo con te la tua immagine digitale in modo personalizzato. Quando finiamo di creare il tuo sito, te lo consegnamo con tutti gli accessi e ti facciamo vedere come si usa: ti insegniamo ad aggiornarlo e a prendertene cura. Anche dopo il pagamento della fattura, restiamo al tuo fianco per qualunque necessità o bisogno: ti forniamo assistenza tecnica e il supporto necessario per far sì che tutto fili liscio. 

Chiamaci per un preventivo senza impegno, vieni a conoscerci in ufficio: capiremo insieme qual è il modo migliore per aiutarti, anche in base alle risorse economiche che hai a disposizione. 

Tags: , , , ,